Cosa sono e come funzionano i Bitcoin. La spiegazione definitiva a tutte le tue domande sulla cripto valuta più famosa del mondo.

mela-emoji

È una bella giornata al parco. Siamo seduti all’ombra.

Io ho una mela nello zaino e te la regalo. Adesso tu hai una mela e io no. 

Quali sono le caratteristiche di questo trasferimento?

Io ho preso la mela e te l’ho messa in mano.

Entrambi ce lo possiamo confermare.

Non c’è stato bisogno di una terza persona per fare questo trasferimento. Non c’è stato bisogno di avere qualcuno con noi per confermare che la mela è passata dal mio zaino alla tua mano.

La mela ora è tua! Non posso dartene un’altra perchè non ne ho più. Non posso più controllare la mela perchè non è mia. Insomma adesso ne hai il pieno controllo. Puoi decidere di regalarla ad un amico se vuoi, e quel tuo amico può darla ad un altro amico.. E così via.

Uno scambio fatto di persona ha queste caratteristiche. Poco cambia se si tratta di banane, libri o.. di monete e banconote.

Tornando alle mele!
mela pixel digitale

Adesso mettiamo di avere una mela speciale, una mela digitale. Ecco, tieni, prendi la mia mela digitale. Adesso è tua!

La mela che ti ho dato è tua e solo tua.

Come fai a sapere che non l’ho mandata anche ad altri?

Potrei benissimo avere altre copie di questa mela sul mio computer. Magari l’ho caricata su Dropbox e se la sono scaricata un milione di persone.

Come avrai capito questo tipo di scambi non funzionano come quelli fisici. Regalare una mela è completamente diverso da regalare una mela digitale.

Ma possiamo inventarci un modo per rendere questi due tipi di scambio più simili?

Prima di tutto va risolto un problema che un migliaia di ingegneri, matematici e fisici super intelligenti hanno cercato di affrontare. Questo problema, si chiama il problema del doppio acquisto (Double-spending problem). Per anni questo problema è rimasto irrisolto, nessuno ci ha capito niente.

Fino ad oggi.

Come?

Proviamo a pensare ad una nostra soluzione.

libro mastro mercantile

Un Libro Mastro Mercantile

La scrittura è stata inventata dai Sumeri per tener conto della distribuzione del cibo e fare inventari.

Possiamo applicare questo stesso sistema per capire come si muovono le mele digitali. Fare un libro enorme che tiene conto di tutte le transazioni.

Questo libro, in formato digitale, deve avere qualcuno che se ne occupa e una dimensione in cui esistere (devono essere tenuti da qualche parte tutti questi dati).

Magari gli sviluppatori di Farmville potrebbero aiutarci. Potremmo chiedere a Zynga (gli sviluppatori) se possiamo usare il loro “libro mastro”  per segnare tutti i nomi delle persone e la quantità di mele digitali che possiedono.

Evviva abbiamo trovato una soluzione!

I Problemi

Questa soluzione purtroppo non è quella ideale per i seguenti motivi:

1) Cosa succede se un programmatore di Farmville decide di crearsi un po’ di mele digitali quando ne ha bisogno aggiungendo qualche zero al numero delle sue mele?

2) Se ogni volta per fare un trasferimento dobbiamo connetterci con Farmville (una terza entità) quando siamo al parco e ti voglio passare la mia mela come facciamo? L’ideale sarebbe se ti potessi passare la mia mela digitale senza altre complicazioni.. insomma come se fosse un’oggetto vero e proprio!

 

La Soluzione

Cosa succederebbe se questo libro mastro fosse di tutti? Invece di essere sui computer di Zynga, diamo a tutti una copia del libro. Tutte le transazioni dall’inizio dei tempi ad oggi sono registrate su questo sistema che tutti condividono.

Non si può barare. Se mi mandi mele digitali che non hai, me ne accorgo subito. Nel mio libro mastro non risulta che tu le abbia. Sarebbe un sistema difficile da battere, soprattutto se diventa abbastanza grande.

Inoltre non sarebbe controllato da nessun programmatore ingordo che si vuole tenere tutte le mele per se stesso. Le regole di questo sistema sarebbero chiare e definite sin dall’inizio. Il codice e le regole sarebbero open-source. Queste regole sarebbero quindi disponibili per i cervelloni che vogliono contribuire, mantenere, rendere più sicuro, migliorare e controllare il nostro sistema.

Potresti partecipare anche tu al sistema e aggiornare le transazioni per far modo che i conti tornino. Per esserti preso la briga di farlo riceveresti 25 mele digitali di premio.

Mettiamo che questo è l’unico modo per creare nuove mele digitali. 

Questo sistema esiste, si chiama protocollo Bitcoin.

Ogni mela digitale su questo sistema si chiama Bitcoin.

Quali sono quindi le caratteristiche di queste Bitcoin?

  1. Sono open-source. Il numero totale di bitcoin è stato definito all’inizio e tutti sanno la quantità esatta di bitcoin che esistono. Dentro al sistema, sappiamo che sono limitate.
  2. Possiamo certificare i passaggi di proprietà. Prima questo non si poteva dire per i beni digitali. Adesso invece il mastro libro potrà confermarlo.
  3. Sono decentralizzate e pubbliche. Non c’è bisogno di avere Farmville che conferma le transazioni.

Il mondo digitale con i Bitcoin si comporta esattamente come il mondo reale. Proprio come lo scambio che abbiamo fatto al parco i trasferimenti coinvolgono soltanto due persone.

Ma sai cos’è pazzesco? Che tutto rimane digitale. Per cui possiamo scambiarci 1,000 Bitcoin o frazioni microscopiche. E posso mandartele schiacciando un tasto, che io sia in Cina e tu in Italia.

Posso anche allegare altri oggetti digitali su questo sistema dei Bitcoin! Magari un messaggio,o cose più importanti, come un contratto, un documento di identità, un testamento…

Grandioso! Ma come le dobbiamo valutare queste “mele digitali”? Sembrano incredibilmente utili, vero?

Qui è dove nasce il dibattito, fra politici, economisti, banchieri, programmatori e gente comune. Ma non stare ad ascoltarli tutti. Alcuni sono intelligenti. Altri non sono informati. Molti sono convinti che il sitema valga un sacco di soldi, altri dicono che non vale niente. Qualcuno chiama i Bitcoin l’oro digitale, altri una valuta. Altri pensano siano i nuovi tulipani. Qualcuno pensa che cambieranno il mondo, altri pensano sia soltanto una moda.

Ciò che la maggior parte delle persone si perde però sono i fondamentali. Le persone si dimenticano di rispondere alla vera domanda ovvero:

Cosa sono i Bitcoin?

Ora che ne hai capito il concetto fondamentale, ovvero come funziona una moneta digitale puoi andare a scoprire come la tecnologia dietro ai Bitcoin può essere applicata in modo più ampio:

Cosa sono gli Smart Contract

 

In alternativa puoi continuare a capirne di più sulle valute digitali creandone una. Per farlo visita la nostra lezione interattiva sulla Blockchain.

Per continuare la nostra guida sui Bitcoin invece puoi leggere i seguenti articoli:

Chi ha inventato i Bitcoin?